[ Torna all'inizio della pagina ]


[ Torna all'inizio della pagina ]


CONSIGLI PER PRATICARE


Consigli utili da seguire prima di praticare yoga

Entrare senza scarpe nel luogo dove si pratica yoga

Chi viene a lezione per la prima volta è ritenuto responsabile nell’ avvisare l’insegnante di eventuali situazioni mediche e condizioni fisiche

Chi si iscrive a corsi è tenuto a procurarsi un certificato medico

Le donne devono avvisare l’ insegnante prima della lezione, quando hanno il ciclo.

Le calze vanno bene quelle specifiche per lo yoga oppure a piedi nudi 

Indossare indumenti comodi, leggeri e possibilmente in cotone

Si consiglia di non mangiare niente almeno 2 ore prima della lezione. Se questo non è possibile, cercate di consumare uno snack leggero (frutta, yogurt) almeno un’ ora prima della lezione

Si consiglia inoltre di portare sempre a lezione 1 plaid o una stuoia (di lana o cotone spesso)

Cercate di arrivare a lezione con anticipo, così da poter avere il tempo per sistemare il proprio posto

Se per qualche ragione dovete andarvene prima della fine della lezione, assicuratevi di dedicare gli ultimi 5 minuti al rilassamento finale, prima di abbandonare la pratica

Durante l’ esecuzione delle posizioni cercate di mettere consapevolezza nel respiro  Abbandonate ogni spirito competitivo con voi stessi e con gli altri - lo yoga non è uno sport, ma una pratica spirituale di trasformazione personale, che rende il corpo e la mente sana, forte e flessibile,ha un effetto calmante sul sistema nervoso

Con lo yoga si impara ad amare e ad accettare di più se stessi

Non richiede nessuna esperienza o flessibilità tutti possono avvicinarsi

Non importa a che età si inizia o in che condizione fisica e mentale ci troviamo

Con lo yoga tutti possono trarne beneficio

Abbonamaento minimo di 12 lezioni, lezioni perse si possono recuperare all'interno del trimestre

Lo yoga con il ciclo mestruale:

Praticare yoga significa ripristinare il proprio equilibrio psico-fisico.
La donna durante il ciclo mestruale, si trova in uno stato di disequilibrio a causa degli ormoni in circolazione nel sangue. Come conseguenza, il livello di energia è basso e il corpo necessita di maggiore riposo e relax. Si consiglia di eseguire le posture senza forzare per nessun motivo, di non mantenere a lungo le asane, e di partecipare alla lezione ugualmente escludendo alcune posture yoga, tra cui quelle capovolte. Durante il ciclo c’è un accumulo di sangue maggiore nella zona pelvica, e le posizioni invertite potrebbero causare una congestione vascolare nelle pelvi e ostacolare il normale deflusso di sangue.Tuttavia determinate sequenze sono invece indicate durante il ciclo mestruale, soprattutto  per chi soffre di crampi addominali e dolori alla schiena disturbi tipici e associati al ciclo mestruale. 
Buona pratica!



Torna su

[ Torna all'inizio della pagina ]


Compleanni e anniversari

Convenzioni

[Prodotti]

Il Centro Ayurvedico Namastè utilizza i prodotti [Comfort zone], [Benefica], [Maharishi ayurveda]

[ Torna all'inizio della pagina ]


Home | Filosofia | Ayurveda | Yoga | Trattamenti dal Mondo | Face & Body Care | Corsi | News


SparkinWeb